"magazzino automatico verticale"

Il magazzino automatico: quando l’automazione incontra la logistica industriale

Nell’universo dell’automazione industriale, Ferrazza ha saputo anche esplorare e specializzarsi nella progettazione e realizzazione di soluzioni bordo macchina e software per l’automazione della logistica industriale automatica. Che si tratti di un magazzino automatico o di un carroponte comandato a distanza, Ferrazza vanta non poca esperienza nella fornitura di sistemi di controllo e gestione per la logistica industriale.

I tanti vantaggi del magazzino automatico

I magazzini verticali e automatici sono ormai indispensabili per una corretta gestione delle merci, grazie anche all’interfacciamento con il gestionale aziendale, così che dagli uffici sia possibile monitorare la presenza e la disponibilità dei prodotti a magazzino. Ma come funziona un magazzino verticale automatico?

Un magazzino verticale automatico è composto da tre parti principali: un trasloelevatore, un robot a tre assi e le scaffalature e periferie. Questi tre elementi lavorano insieme, gestiti da uno SCADA e una HMI, permettendo un carico ed uno scarico rapido e ordinato delle merci. Grazie ai software per Industria 4.0, infatti, è possibile rintracciare la posizione e il numero di ogni articolo immagazzinato in qualunque momento sia usando il proprio computer in ufficio, sia tramite il terminale che comanda l’insieme di trasloelevatori, scaffalature e robot che compongono il magazzino verticale. Un altro enorme vantaggio è l’ottimizzazione dello spazio: merci e strutture che normalmente occuperebbero interi capannoni, ora vengono riorganizzati in spazi più contenuti e ordinati, ma possono essere raggiunti con facilità con un semplice comando da touch screen.

Questo complesso, ma utilissimo sistema può essere dotato anche di navette shuttle automatiche per portare le merci in varie parti della produzione, caricarle su un mezzo di trasporto per spedirle o per depositare i prodotti stessi sulle scaffalature o nelle periferie.

Ferrazza non offre solo un servizio di programmazione software e realizzazione di bordo macchina per queste meraviglie dell’automazione, ma si occupa anche del cablaggio di quadri elettrici, installazione delle componenti elettroniche e del collaudo del macchinario stesso, per garantire il corretto funzionamento di tutta l’apparecchiatura.

"magazzino automatico verticale"

"sistemi industria 4.0"

Anche gli interventi di efficientamento energetico degli edifici attraverso sistemi di gestione domotica potranno beneficiare della detrazione fiscale del 65%: è quanto emerge dal nuovo emendamento approvato alla legge di Stabilità, che estende l’Ecobonus del 65% anche agli interventi per rendere case ed edifici domotici.

Una novità interessante, che punta ad estendere il concetto di “intelligenza energetica” a case, edifici e strutture in generale, con l’obbiettivo di dar vita ad un modo nuovo e intelligente di gestire la casa e, quindi i consumi: disporre di un impianto domotico permette infatti di avere un maggior controllo sulla propria abitazione rimanendo costantemente aggiornati in merito a sprechi e quant’altro per poter ridurre al minimo i consumi, risparmiando sugli importi in bolletta.

 

Gli interventi di domotica interessati dalla detrazione fiscale del 65%

Sono soggette a detrazione fiscale le spese sostenute per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di “dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione nelle unità abitative”.

L’Ecobonus, valido fino al 31 dicembre 2016, permetterà di trasformare la propria abitazione in una smart home con un risparmio d’investimento del 65% .

La detrazione, che verrà restituita in 10 anni, potrà anche essere ceduta alle imprese che realizzano gli interventi di efficientamento energetico, nell’ottica di accordare ai condomini una spesa nettamente meno importante, a fronte di un significativo rimborso per l’azienda produttrice.

 

I vantaggi di una “casa domotica”

Una casa provvista di impianti domotici permette di ottenere un miglioramento sensibile dell’efficienza energetica ottenendo, di riflesso, significativi risparmi sulle utenze finali: grazie all’efficientamento degli impianti idrici, di illuminazione, di riscaldamento e raffreddamento è possibile ottimizzare i consumi generali, e, in definitiva, migliorare la qualità della vita.

Gli impianti domotici permettono quindi di monitorare consumi, sprechi e qualità dell’aria, garantendo, quindi, un maggior benessere per chi abita la casa.

Fonte: www.rinnovabili.it

I nostri servizi di domotica

Ferrazza Automazione Industriale, leader nel settore dell’automazione industriale, progetta e realizza anche sistemi di automazione domestica in grado di migliorare l’efficienza energetica di un edificio e la qualità della vita dei suoi abitanti.

I nostri sistemi domotici si applicano ad una vasta gamma di ambiti, tra cui:

  • Sicurezza
  • Sistemi di energia
  • Riscaldamento
  • Ventilazione
  • Aria condizionata
  • Illuminazione
  • Utenze elettriche
  • Intrattenimento

 

Contattaci subito per maggiori informazioni sui nostri sistemi di automazione domestica.