Torna Hannover Messe, la fiera mondiale sulle tecnologie industriali in programma ad Hannover dal 23 al 27 aprile 2018

, ,

Anche quest’anno Hannover Messe aprirà i battenti per ospitare le ultime novità tecnologiche applicate al mondo dell’industria, con particolare riguardo, questa volta, al tema dell’interconnessione industriale: il motivo conduttore della fiera mondiale sull’industria di quest’anno sarà infatti Integrated Industry-Connect & Collaborate, un approccio industriale basato sull’interconnettività e, quindi, sulla produzione collegata in rete.

Continua a leggere

automazione industriale

Automazione Industriale Award 2017: al via la settima edizione

,

 

È ufficialmente partita la settima edizione di Automazione Industriale Award (AI Award 2017), l’iniziativa che premia soluzioni innovative di automazione che hanno portato a miglioramenti concreti nella sicurezza, nell’efficienza e nella sostenibilità dei processi industriali.

 

 

 

Chi può partecipare a AI Award 2017?

Possono partecipare all’iniziativa i fornitori di soluzioni d’automazione, i System Integrator, le società di ingegneria, i costruttori di macchine, i produttori e gli utilizzatori finali, che potranno quindi candidare i loro progetti d’automazione in 4 categorie di riferimento:

  • Industria Farmaceutica 
  • Industria (altri settori)
  • Utility
  • Automazione oltre l’impianto

 

Modalità e tempistiche

È possibile candidare il proprio progetto entro il 29 settembre 2017 compilando la scheda di partecipazione della categoria per la quale si intende concorrere.

I progetti saranno valutati da una Giuria di accademici ed esperti del settore automazione nel mese di ottobre; successivamente, verrà stilata una graduatoria dei progetti più efficienti, sicuri e sostenibili, e verranno scelti, tra i migliori, i 4 vincitori di categoria (uno per categoria) e il vincitore assoluto.

I premi saranno assegnati all’inizio di dicembre 2017, in occasione di un Convegno di Automazione Industriale che si terrà a Milano.

 

Per candidare il tuo progetto, clicca qui

 

Fonte: www.automazioneindustriale.com

 

Anche noi di Ferrazza investiamo sulla tecnologia e sulla costante innovazione delle nostre soluzioni per l’automazione industriale!

Con oltre 30 anni di esperienza nel settore, progettiamo soluzioni sempre nuove che personalizziamo in base alle esigenze del singolo cliente!

 

Contattaci subito per maggiori informazioni o per un preventivo senza impegno: clicca qui

Festival Città Impresa

La tecnologia di Ferrazza al Festival Città Impresa 2017

,

Sabato 1 aprile, a Vicenza, Mauro Ferrazza parlerà di piccole industrie e Internet delle cose, in occasione della seconda giornata del Festival Città Impresa

 

 

 

 

 

31 marzo 2017Vicenza –  Sabato 1 aprile 2017, dalle 10:00 alle 11:15, presso l’Odeo del Teatro Olimpico di Vicenza (Piazza Matteotti, 11, Vicenza) il nostro direttore generale Mauro Ferrazza parlerà di piccole industrie e Internet delle Cose, assieme a tanti altri esperti di economia, cultura e impresa, nell’ambito della seconda giornata di eventi del Festival Città Impresa (31 marzo – 2 aprile 2017).

Un appuntamento imperdibile per tutti coloro che sono interessati ad approfondire le implicazioni dell’Internet of Things all’interno dei processi industriali, nonché l’importanza che le tecnologie 4.0 rivestono – oggi – nello sviluppo e nella competitività delle imprese.

Oltre a Mauro Ferrazza, interverranno nel dibattito anche Marco Bettiol, docente di Marketing presso l’Università di Padova, Pietro Francesco De Lotto, direttore di Confartigianato Vicenza e Gian Luca Gortani, direttore di Confartigianato Udine. L’intervento è coordinato dalla giornalista del Corriere della Sera Rita Querzè.

 

Per info e iscrizioni, clicca qui

 

 

 

robotica

È la settimana europea della robotica: i robot sono pronti ad entrare nelle nostre vite

,

Il mercato della robotica sta vivendo una fase di grande espansione: a testimoniarlo, le attuali stime di mercato, che prevedono un boom di 151,7 miliardi di dollari entro il 2020.

Un mercato promettente, che negli ultimi tempi ha spostato l’attenzione sulle applicazioni sociali degli androidi, penetrando in molti e diversi settori di mercato: dalla chirurgia all’intrattenimentodall’assistenza all’istruzione, dalla difesa alle attività domestiche.

 

 

E proprio in questi giorni in tutta Europa si sta svolgendo la settimana europea della robotica (18-27 novembre 2016), un evento importante che coinvolge oltre 25 nazioni europee con più di 600 eventi legati al mondo della robotica e delle sue applicazioni, di cui un centinaio si svolgeranno in Italia.

Un’occasione unica per avvicinarsi al meraviglioso mondo della robotica e riflettere, allo stesso modo, sugli aspetti etici e legali delle sue numerose applicazioni sociali.

L’evento principale della Settimana Europea della Robotica si sta svolgendo in questi giorni ad Amsterdam, presso la Marine Base; qui si discute di robotica per l’assistenza (in particolar modo quella relativa agli anziani), nonché di promozione dello studio delle discipline scientifiche e tecnologiche (scienza, tecnologia, ingegneria, arte e matematica) anche per le ragazze e le donne.

 

E sono proprio le applicazioni della robotica nell’ambito dell’assistenza sociale a rivestire un grande interesse per il futuro della nostra società: pensare che in tempi non molto distanti i robot potranno diventare validi badanti, infermieri e domestici è una vera e propria rivoluzione che stravolge completamente le nostre vite e il nostro modo di approcciarci al mondo.

 

 

 

Ecco perché gli sviluppi in questo settore appaiono incoraggianti: poter contare su automi efficienti e intelligenti, in grado di svolgere compiti faticosi, misurare il nostro stato di salute e assistere gli anziani nello svolgimento delle loro attività quotidiane è sicuramente un grande passo avanti nel progresso tecnologico della nostra società.

 

Ma gli sviluppi della robotica interessano, oltre che il settore sociale, anche quello relativo all’industria: ed è proprio nella fabbrica 4.0 che robotica e automazione industriale s’incontrano, dando vita ad un nuovo modo di lavorare e, in definitiva, di vivere.

 

Anche la nostra azienda Ferrazza, attiva nel settore dell’automazione industriale da oltre 30 anni, è certa che la robotica contribuirà a generare una grande rivoluzione, non solo nel nostro settore, ma – in generale – in tutti gli ambiti della società.

Per questo crediamo che sia fondamentale avvicinarsi al mondo della robotica e delle nuove tecnologie, al fine di acquisire conoscenze e competenze necessarie per comprendere a fondo la portata dei cambiamenti sociali e tecnologici che interessano e interesseranno il nostro mondo.

Ed è proprio grazie al nostro spirito innovativo e alla voglia di migliorarci continuamente che oggi siamo leader nel campo dell’automazione industriale!

 

Grazie alla lunga esperienza nel settore possiamo assicurarti un supporto a 360° in ambito progettazione software, cablaggio e bordo macchina, offrendoti solo le migliori soluzioni tecnologiche per l’automazione dei tuoi processi industriali!

Siamo specializzati in:

  • quadri elettrici e quadri di comando per l’automazione industriale
  • software applicativi PLC, HMI e SCADA
  • servizi di bordo macchina

 

Contattaci subito per avere più informazioni sui nostri servizi: clicca qui!

 

automazione industriale

ELBC 2016 ed energia sostenibile: ecco le date dell’evento per il settore dell’automazione industriale. Ferrazza presente anche quest’anno

Mancano pochi mesi all’appuntamento con l’European Lead Battery conference (15ELBC), la fiera sulle batterie al piombo organizzata dall’International Lead Association, in programma a Valletta (Malta), dal 13 al 16 settembre 2016.

Giunta alla sua quindicesima edizione, la manifestazione si configura come un’occasione d’incontro per tutte le aziende operanti nel settore dell’automazione industriale in Europa e nel mondo: durante queste quattro giornate, produttori ed esperti del settore si incontreranno per riflettere sulle più importanti questioni strategiche, tecniche e commerciali riguardanti il settore delle batterie al piombo, un settore innovativo e di particolare rilievo nell’economia internazionale, come testimonia la continua crescita della domanda energetica mondiale e la conseguente necessità di uno stoccaggio di energia più efficiente e diffuso, in linea con la ricerca di soluzioni innovative che siano in grado di ridurre concretamente le emissioni di carbonio.

L’evento, che quest’anno coinvolgerà oltre 100 espositori mondiali di materiali, tecnologie avanzate e attrezzature all’avanguardia, sarà l’occasione per approfondire e analizzare gli ultimi progressi nella progettazione e produzione delle batterie al piombo, sempre più sostenibili a livello ambientale.

 

Anche quest’anno Ferrazza parteciperà all’evento, che diventa una delle molteplici occasioni per confrontarsi con il mercato internazionale del settore dell’automazione industriale.

Sempre alla ricerca di nuovi partner e sempre attenti a esplorare nuovi orizzonti di business, siamo infatti costantemente interessati e impegnati a conoscere e apprendere le ultime tendenze e novità in fatto di automazione industriale, al fine di offrire ai nostri clienti soluzioni sempre più innovative, con un occhio di riguardo al tema dell’energia sostenibile.

Ecco perché anche quest’anno saremo presenti all’ELBC 2016: per incontrarvi, per confrontarci e per dare vita a nuove sinergie di mercato.

 

Sei interessato ai nostri servizi oppure vuoi maggiori informazioni su quello che facciamo?

 

Contattaci subito senza impegno, oppure vieni a trovarci a Valletta (Malta), dal 13 al 16 settembre 2016.

 

Ti aspettiamo!

 

21/24 Giugno 2016: Monaco di Baviera apre le porte ad Automatica 2016, la fiera sull’automazione industriale e la robotica

, ,

Dal 21 al 24 Giugno a Monaco di Baviera si terrà l’evento Automatica 2016,  primo appuntamento dell’anno in cui si riuniranno tutti i maggiori costruttori di robot che presenteranno tutte le novità riguardanti la collaborazione fra uomini e robot e l’ambito dell’Industria 4.0.

 

Durante queste tre giornate i maggiori costruttori di robot parleranno delle principali novità in fatto di robotica e automazione, dalla robotica classica ai sensori di visione e alle pinze per la saldatura a punti, fino ai robot per carichi pesanti.

 

Cosa vedere durante la fiera?

 

I robot aprono nuovi scenari alle imprese e all’automazione industriale, portando innovazione, altissimo livello tecnologico e una riduzione dei costi legati al magazzinaggio e alla durata dei processi, grazie a una maggiore velocità ed efficienza delle linee di produzione.

 

Tra le novità nell’ambito dell’automazione industriale, al Salone Automatica troverete:

 

  • MRC o HRC: macchine specifiche per la collaborazione uomo-robot;
  • Robot a sei assi TX2: in una “fabbrica intelligente”, diversi modelli TX2 daranno prova della loro compatibilità con l’Industria 4.0 e delle loro doti collaborative;
  • KMR iiwa robot per l’Industria 4.0;
  • Sistema Cyclone Carrier: sistema in grado di mettere in comunicazione tutti i componenti della Smart Factory nelle operazioni di stoccaggio nei magazzini a scaffali Swisslog;
  • “Yellow Highway”: palcoscenico sul quale Fanuc e 24 aziende partner presenteranno la loro gamma robot. Tra i più importanti ci saranno il robot collaborativo CR-7iA e il “peso massimo” M-2000iA con una capacità di carico di 2.300 kg.

 

Perché l’automazione industriale sta investendo sulla robotica?

 

I motivi sono molteplici in quanto molti sono i vantaggi che le aziende potranno ottenere dalla robotica: 

 

  • miglioramento delle condizioni degli operai perché i robot si prenderanno carico dei compiti più pericolosi;
  • aumento della precisione e quindi della qualità dei prodotti;
  • automatizzazione dei processi operativi grazie alla programmazione dei robot, che saranno in grado di compiere una serie infinita e distinta di attività.

 

Secondo i dati della Federazione Internazionale di Robotica (IFR) l’acquisto di robot industriali ha stabilito nel 2015 un record con un incremento delle vendite dell’8%.
Nel 2016 questo settore sarà supportato dalla domanda di soluzioni sia nell’ambito dell’Internet of Things, sia dei servizi alle persone.

 

Anche noi di Ferrazzada sempre interessati allo sviluppo di nuove tecnologie nel ramo dell’automazione industriale – ci auguriamo che vi sia un’ulteriore crescita e una maggiore conoscenza del settore, poiché l’utilizzo dei robot aziendali diventerà sempre più importante e andrà di pari passo con l’aumento dei risultati, dei ricavi e, soprattutto, della qualità nei processi.

Industria 4.0

Automazione Industriale e Fabbrica 4.0: i Big Data trasformeranno il lavoratore rendendolo più efficiente

Se ne parla oggi Al World Manufacturing Forum a Barcellona (3 – 4 maggio 2016)

La digitalizzazione e l’automazione delle tecnologie facilitano il lavoro dell’operaio nella fabbrica 4.0: è questo il filo conduttore dell’edizione 2016 del World Manufacturing Forum (Barcellona, 3-4 maggio 2016), evento esclusivo di portata internazionale che ogni anno riunisce i più importanti esponenti mondiali del mondo politico, accademico, industriale e di business, per discutere e stabilire le principali e comuni linee guida per le future politiche industriali.

 

Un’occasione importante e unica, che quest’anno punta i riflettori sulla digitalizzazione del settore manifatturiero, leva oggi indispensabile per lo sviluppo economico di un Paese industrializzato.

L’appuntamento, supportato dalla Commissione europea e organizzato dal Politecnico di Milano e Ims (Intelligent Manufacturing Systems), si propone come un’opportunità per riflettere sulle reali e concrete possibilità che le tecnologie della Quarta Rivoluzione Industriale offrono alle aziende: ed è proprio grazie alla comprensione e alla successiva integrazione di questi sistemi informativi all’interno della fabbrica che le aziende possono ricavare vantaggi nella produzione e nei processi lavorativi.

 

Tecnologie e digitalizzazione: quali sono i vantaggi per le aziende?

 

automazione industriale In questo senso tecnologie come l’Internet of things, i big data, il cloud computing e la sensoristica possono apportare enormi benefici alle aziende facilitando e non ostacolando il lavoro degli operai, grazie alla raccolta dati in tempo reale: ecco perché nella fabbrica 4.0 l’operaio diventa un “augmented operator” (operatore aumentato) “ancora più efficiente e competitivo di prima”*.

 

 

Con queste parole Marco Taisch – professore ordinario del Dipartimento di Ingegneria industriale del Politecnico di Milano e fondatore del World Manufacturing Forum – sfata il mito dell’automazione industriale degli anni Settanta, rigorosamente identificata nell’immagine dei robot che sostituiscono gli esseri umani.

“Noi risentiamo ancora di questo trascorso storico, ma in realtà oggi la digitalizzazione passa dall’automazione industriale all’automazione cognitiva” – continua Taisch – con uno spostamento dell’equilibrio uomo-robot “a favore del fattore umano”*.

 

Ed è proprio la possibilità di ricevere ed analizzare maggiori quantità di dati in tempo reale che permette all’operaio, e quindi, all’azienda, di aumentare la propria efficienza e appetibilità sul mercato, grazie ad un’ottimizzazione dei processi produttivi che permette di velocizzare decisioni e prassi operative, riducendo, nel contempo, gli errori.

L’evento, che vede la presenza del Ministero Italiano dello Sviluppo economico e dei ministeri economici di Germania, Francia, Spagna e Carolina del Sud, rappresenta un’opportunità importante per fare il punto della situazione su un settore importante e vitale come quello manifatturiero: un settore che si posiziona al centro della scena anche in Italia, nazione che da questo punto di vista vanta un ruolo di prestigio tra i player mondiali, collocandosi quarta al mondo per la produzione di macchine utensili.

Tuttavia, affinché si possa parlare di sviluppo e innovazione, è necessaria un’educazione agli strumenti e alle nuove tecnologie ed un supporto da parte di tutti (istituzioni, mondo industriale, settore accademico e ricerca), al fine di innescare un processo di innovazione reale, che porti la fabbrica e gli operai verso una nuova e concreta efficienza, nonché produttività.

 

Anche noi di Ferrazzada sempre interessati allo sviluppo di nuove tecnologie nel settore dell’automazione industriale – ci auguriamo che occasioni come questa si possano sempre di più tradurre in una effettiva politica di sistema capace di garantire un incontro fruttuoso tra innovazione e processi produttivi, nell’ottica di far nascere un’eccellenza nella digitalizzazione in grado di nutrire e far crescere l’intero sistema economico.

 

*Fonte: www.wired.it – www.avvenire.it